Chiede ad un senzatetto di bere un caffe insieme, poi lui le consegna uno scontrino stropicciato…

A volte la vita presenta delle avversità non facili da superare. Purtroppo alcune persone, per ragioni diverse, finiscono a vivere per strada. Queste persone, sono costrette a lottare ogni giorno per sopravvivere, per trovare un pezzo di pane da mettere sotto i denti o per trovare un riparo dal freddo, ma anche per difendersi da tutti i pericoli, che si possono incontrare per strada. Sono persone che avrebbero bisogno anche di un piccolo sostegno, da parte di chi, invece, ha una vita più agiata. A loro basterebbe, un pasto, dell’acqua, una doccia, ma anche una semplice chiacchierata. Almeno questo è quello che ha raccontato anche una donna in un post lasciato sui social. Mamma Casey, ha raccontato di aver incontrato un senzatetto vicino ad un locale, il Dunkin Donuts Cafe.

La donna dopo aver visto l’uomo in difficoltà, lo ha invitato a bere un caffè. L’uomo di nome Chris, inizialmente non sembrava aver molta voglia di parlare con Casey.

Casey aveva visto Chris intento a racimolare alcuni spiccioli per sfamarsi, così aveva deciso di invitarlo a sedersi con lei. Gli ha offerto un caffè e una cimbella. Di certo non pensava che quel gesto avrebbe potuto salvare la vita di quell’uomo.

Chris dopo un’iniziale titubanza, ha cominciato a chiacchierare con Casey. Le ha raccontato le sue difficoltà ed anche il malo modo in cui i passanti lo trattavano per strada. Ha raccontato di aver perso la mamma per un cancro, di essere stato abbandonato da piccolo dal padre e di essere diventato una persona peggiore a causa dell’uso delle droghe. Hanno parlato qualche ora e Casey ha rivelato che, quell’uomo era la persona più onesta che avesse mai incontrato. Non immaginava, però, che il suo semplice gesto avrebbe potuto sortire un tale effetto. Infatti prima di andare via, l’uomo ha lasciato uno scontrino stropicciato a Casey, in cui aveva scritto un messaggio. Si era scusato per la sua scrittura un po’ imperfetta e poi era andato via.

Il biglietto riportava queste parole: “Oggi volevo togliermi la vita. Grazie a te, non lo voglio più. Grazie, donna meravigliosa.”

Un piccolo pasto e una breve chiacchierata sono bastati ad aiutare un uomo. Ciò che a volte a noi sembra scontato per tanti non lo è.

Tutto questo ci insegna che a volte basta una piccola porzione del nostro tempo per essere utili e dare conforte alle altre persone.

Condividi:

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami